creare uno spazio minimalista creativo e stimolante

Come creare uno spazio minimalista che sia creativo e stimolante

Posted on Posted in Home style

Se mi conosci sai che ho fatto mia la frase “less is more” e amo vivere con poco… ma non amo il vuoto, uno spazio minimalista freddo.
Uno spazio che è solo vuoto ed impeccabile, non mi dice nulla, è privo di sentimento.

Ma uno spazio minimalista non significa necessariamente uno spazio senza ricchezza sensoriale. Anzi, se si impara a vivere circondati da molte meno cose, basta poco per creare un ambiente che ci trasmette emozioni.

Pensi al minimalismo e pensi al bianco: pareti bianche, mobili bianchi, tappeti bianchi – tutto in bianco come un paesaggio invernale congelato nel tempo.
Il bianco è antisettico, incontaminato, puro e incarna alla perfezione il concetto di “less is more”. Forse un ambiente vuoto bianco è l’antidoto di questa era, un rifugio dal caos che ci inghiotte fuori da casa. Una stanza bianca è come una pagina bianca, tabula rasa, un nuovo inizio con infinite opportunità.

Il bianco è un colore acromatico che riflette tutta la luce visibile dello spettro. Un interno bianco, quindi, è la più tollerante di tutte le opzioni di decorazione. Tuttavia, il “tutto bianco” sembrerebbe essere condannato da quasi tutti gli appassionati del Feng Shui.

Invece è possibile avere un buon feng shui in un ambiente tutto bianco. E per tutte voi sostenitrici del “tutto bianco”, ti lascio alcuni consigli utili.

miglioramenti-olfattiviMiglioramenti olfattivi

Poiché lo stimolo visivo è carente, gli altri sensi dovrebbero essere completamente impegnati e si parte con quello che ci colpisce sempre per primo: l’olfatto.
Ci sono diversi modi di aromatizzare la casa, per un semplice approccio all’aromaterapia ti rimando a questo post.
In generale fra diffusori, candele aromatiche, sacchetti di erbe e incensi hai l’imbarazzo della scelta.
Ti consiglio delle fragranze specifiche per gli ambienti: eucalipto per il bagno, lavanda per le camere da letto,
cannella nell’ingresso, agrumi per il salone e mazzi di erbe in cucina.

Miglioramenti uditivi

Un altro modo di riempire lo spazio è con il suono. Hai presente il silenzio che scende in casa quando i figli escono? Ecco, anche se a volte fa piacere stare un po’ in silenzio, spesso è bello ascoltare qualcosa di sottofondo.
Puoi programmare delle melodie che partono ad ore specifiche, magari rilassanti prima di coricarti o energizzanti prima di uscire.
Puoi anche ascoltare quelle musiche di suoni ambientali, come il rumore delle onde o del vento, io lo uso molto per concentrarmi.
E quando inviti qualcuno a casa è sempre piacevole ascoltare una melodia, bassa, che rende più accogliente l’ambiente e mette a proprio agio le persone.

miglioramenti-tattiliMiglioramenti tattili

Distingui attentamente le sensazioni che ti trasmettono diverse forme e materiali e prendi in considerazione la tua esperienza tattile.
Puoi usare superfici lucide per cucina e bagni, così come i tessuti morbidi sono adatti nelle camere da letto e le pelli negli spazi di aggregazione.
Ricorda che per il Feng Shui in un ambiente completamente bianco prevale l’elemento metallo, questo riduce l’elemento terra, quindi usa forme squadrate o cristalli di rocca per riportare equilibrio, giocare con forme e materiali aiuta a sostenere gli elementi quando l’elemento visivo è assente.

Accendi i tuoi Bianchi!

Giocare con l’illuminazione porta a molte opzioni quando si creano fonti di luce multi-livello.
Per esempio una luce bassa dietro una pianta aggiunge illuminazione alla silhouette con splendidi effetti d’ombra sulle pareti.
Gioca con l’illuminazione indiretta, profondamente rilassante.  Divertiti con la luce riflessa, che moltiplica la fonte. Oppure usa un’illuminazione puntuale, che mette in evidenza i punti focali di un ambiente.

Per finire, non dimentichiamo lo Yin & Yang. Il punto nero in campo bianco dovrebbe essere replicato in ogni spazio minimalista. cioè in tutti gli spazi bianchi ci vuole almeno un punto di interesse.
Hai trovato il tuo?

xoxo
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply