ricetta Miso shiru みそ汁

Dopo un mese in Giappone: amore per la zuppa di miso e la sua ricetta!

Posted on Posted in In cucina

Ho vissuto un mese in Giappone e mi manca praticamente qualsiasi piatto che ho assaggiato nella terra del Sol Levate. No, mi correggo, faccio a meno del gelato alla panna che sapeva di formaggio stagionato.

La cosa che mi ha colpita di più  però è la loro zuppa di miso, che accompagna milioni di giapponesi, ogni giorno, in pasti più o meno sostanziosi.
Che non viene consumata solo a pranzo o a cena, ma anche nella colazione tradizionale giapponese!

In Giappone la zuppa di miso viene sempre servita in piccole scodelle, per lo più laccate o di legno, e mai nella ceramica o porcellana. Non viene mai e poi mai servita in scodellone da ramen o in altri contenitori. Non si mangia con il cucchiaio ma si beve direttamente dalla scodella, mentre gli ingredienti che si trovano nella zuppa (tofu, wakame, funghi ecc.) si prendono e si consumano usando le bacchette.

La zuppa di miso é un piatto molto versatile perche’ puoi insaporirla con ciò che vuoi, rimanendo nella stagionalità dei prodotti.
L’abbinata tofu-wakame rimane un classico, ma spesso si trova con funghi, vongole, aburaage (cioè tofu fritto), melanzane, daikon, cipollotti verdi, ecc.

Ci sono poche e semplici regole che è facile tenere a mente:

  • Di alga wakame secca ne serve poca poiché, facendola rinvenire in acqua, si espande e diventa subito tantissima (parlo per esperienza personale, l’alga wakame secca inganna facilmente).
  • Il miso viene sempre aggiunto alla fine per non alterare il suo sapore e le sue proprietà.
  • La regola di base è per ogni persona 250ml d’acqua ed 1 cucchiaio abbondante di miso.

Quasi sicuramente non avrai problemi a trovare ne’ il tofu ne’ l’alga wakame al supermercato. L’hondashi invece lo trovi in un buon negozio di alimentari asiatici, ma se proprio non riesci a trovarlo puoi usare del brodo di pesce, anche se il risultato sarà leggermente differente.

Calda, saporita e gustosa. Come si fa a non amarla.

Zuppa di miso

Ingredienti (per 2 persone)
600 ml d’acqua
2 cucchiai di hondashi
1½ – 2 gr di alga wakame
80 gr di tofu
2 cucchiai di pasta di miso
1 cipollotto verde

Procedimento
Metti a bollire l’acqua aggiungendo la polvere di hondashi. Lascia sul fuoco una mezz’ora e tienilo in caldo.
In una scodellina metti l’alga wakame secca, aggiungi un cucchiaio d’acqua per farla rinvenire, lascia l’alga ammollo fino a che non si sarà espansa poi strizzala delicatamente e mettila su un piattino.
Prendi il tofu e taglialo a dadini.
In un bicchiere versa la pasta di miso e aggiungi una mestolata di brodo di pesce. Mescola finché la pasta di miso sia completamente sciolta.
Versa la pasta di miso sciolta in una pentola insieme a 400 ml di brodo di pesce.
Aggiungi al brodo il tofu e l’alga e fai cuocere per qualche minuto a fuoco basso. Mi raccomando, non portare la zuppa ad ebollizione, altrimenti il miso prenderà un sapore cattivo!
Spegni il fuoco e aggiungi il cipollotto verde tagliato a fettine sottili.
Versa la zuppa in scodelline e servi!

E’ strano essersi innamorata così tanto di una cucina così diversa dalla nostra tradizionale? Tu hai mai assaggiato la zuppa di miso? Ti piace?

xoxo
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply