E alla fine arriva Clelia…

Posted on Posted in Vita da mamma

Ho un nuovo amore.
Ha gli occhi grigi e lo sguardo di qualcuno che amo. Per lei contano poche cose e io vengo prima di tutto per la maggior parte della giornata. Il suo profumo? Lo adoro.

E’ pieno inverno, lo so, ma per noi è primavera, una terza primavera, chiara e tiepida con i colori ancora non definiti. Sarà come la mamma e Cecilia o sarà come il papà e Cornelia? Per ora mi sembra un bel mix.

Ma di certo Clelia è stata uno di quei regali che non ti aspetti perché pensavi di avere avuto tutto, di non poter tanto emozionarti per una cosa già vissuta ben due volte!

Ma ogni bambino è una nuova isola da scoprire: nostalgie e ricordi, smorfie e pianti da collezionare.
La mia prima isola è stata intensa, come un primo amore, ma la seconda e la terza non sono state da meno, gioia e amore che si moltiplicano, davvero.

E adesso?
I giorni volano veloci. Il suo arrivo e noi, io e le mie tre figlie (che a dirlo mi fa ancora molto effetto, come parlassi di qualcun altro).
Il ritorno a casa (finalmente!) dalla mia famiglia, i primi giorni in casa, la sorpresa di trovare qualcosa che già sai ma che è lo stesso nuovo, il sonno e quelle due braccia in più che vorresti ma non hai, il tempo e la forza per tenerle tutte e tre in braccio, e riempire le due “grandi” di coccole e attenzioni e dirgli che è solo un periodo, e che passerà e torneremo a giocare tutte le ore del giorno.

Perché al momento gestire la quotidianità di una quasi cinquenne, una quasi duenne e una neonata non è semplice. A volte regna una confusione che “vorrei scappare ma non so dov’è l’uscita” però alla fine mi piace così.

Tre figlie, tre sorelle, che amo come fossero tre figlie uniche.

xoxo

Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply