regole del feng shui

Come saper padroneggiare le principali regole del Feng Shui

Posted on Posted in Home style

L’antica arte cinese può essere difficile da spiegare, ma basta avere in mente le tre principali regole del Feng Shui per farsi subito un’idea.
In sostanza si tratta di mantenere in equilibrio il Chi sia negli ambienti interni che in quelli esterni, assicurando che ciascuno dei cinque elementi sia rappresentato allo stesso modo.
E’ ovvio che ci sono alcune regole generali che poi guideranno la progettazione e il layout delle stanze.

Chi (o Qi)

Nel Feng Shui tradizionale, si parla di Chi in relazione alla comprensione dei vari ambienti, l’orientamento degli edifici e l’interazione tra la struttura e le formazioni naturali. Lo strumento utilizzato per misurare il Chi è il ‘Luopan’.

Yin Yang

Yin & Yang, cioè la teoria della polarità. Sono due forze che lavorano alle estremità opposte, una trazione ed una spinta. Yang è la forza che agisce e Yin è quella che riceve. Questa interazione è presente in tutti gli aspetti della vita.

Bagua

Il Bagua si basa sulla teoria che tutto cambia continuamente in risposta a una situazione.
Il Bagua in Feng Shui è uno dei principali strumenti utilizzati per determinare l’energia di una stanza. Nel Feng Shui moderno è stato adattato in 9 griglie, ognuna in rappresentanza di diversi elementi all’interno di una stanza.

Questi tre sono i principi che governano la disciplina del Feng Shui. Il Chi è l’energia, Yin & Yang sono gli opposti che lavorano insieme in armonia e il Bagua è la capacità di adattamento al cambiamento.
Invece i 5 elementi ci permettono di modellare e controllare l’energia contenuta all’interno di una stanza.

Ci sono tante altre cose da sapere sul Feng Shui, ma se tieni in mente i tre principi generali di Chi, Bagua e Yin & Yang, anche tu sarai in grado di evitare uno squilibrio di energia in casa.

xoxo
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply