migliorare l'attenzione

Come migliorare l’attenzione per diventare più creative!

Posted on Posted in Creatività

La creatività, i nuovi progetti, il lavorare su te stessa, i nuovi inizi… tutte queste cose sono governate dall’elemento Acqua.
L’acqua è fonte introspettiva, serve per la germinazione e porta un inizio rinfrescante.

Nel ciclo dei cinque elementi, il metallo crea e alimenta l’acqua. In sostanza questa è la stessa cosa del dire che l’attenzione alimenta la creatività.

Ma come applicare queste nozioni alla tua vita? Se hai difficoltà di concentrazione o non riesci a chiudere un progetto, prova ad aumentare la tua energia metallo per migliorare l’attenzione.

7 suggerimenti “metallici” per migliorare l’attenzione:

  1. Pulisci casa! Lo spazio libero dalle vecchie particelle diventa uno spazio pieno di energia!
  2. Liberati della carta inutile sulla tua scrivania. Questa è la strada giusta per una chiara visione.
  3. Prova a lavorare su una scrivania bianca. Puoi dipingerla o mettere una tovaglia bianca, ancora puoi tenere un rotolo di fogli da disegno sopra la scrivania, così lo usi anche come block notes!
  4. Circondati di arte per mettere a fuoco i tuoi obiettivi. In questo può aiutarti anche la vision board, ne hai fatta una?
  5. Prova a lavorare con una bottiglia vicino. Acqua, tè, caffè, orzo,… non importa cosa ma il liquido aiuterà a schiarire le tue idee! E per incentivarti ci sono delle bellissime bottigliette da tenere sulla scrivania 😉
  6. La musica classica porta la mente ad essere molto concentrata. Usa Mozart e Beethoven per avere un effetto potente!
  7. Esci a fare una passeggiata e guardare le cose. La creatività è anche un po’ meditativa, quindi se esci e guardi con attenzione nuove idee ti verranno in mente!

Sperimenta! Migliora la tua attenzione e genera creatività!
La vita scorre e la tua andrà avanti meglio se segui il flusso e ti lasci trasportare dalla vena creativa.
Sì, puoi. E sì, ne vale la pena. E’ strano ed emozionante, prova a vedere quanto potente può essere!

xoxo
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply