metti in ordine i giocattoli

La mia strategia per mettere in ordine i giocattoli

Posted on Posted in Organizzazione

La primavera è un buon momento per mettere fare declutter, e allora perché non impegnarsi anche a mettere in ordine i giocattoli?
La stanza dei bambini sarà più piacevole e se imposti un sistema sono certa che terrai il disordine a bada.

In primo luogo coinvolgi tuo figlio nel processo. Se è coinvolto è più probabile poi che sia motivato ​​a entrare nell’ottica di mettere in ordine i giocattoli seguendo il nuovo sistema.
Chiedigli quello che vorrebbe per la sua stanza, o come vorrebbe sia. Cecilia mi ha risposto che vuole un posto per giocare con la sua cucina, per esempio. Mi ha anche fatto un disegno di come vorrebbe sia!
Tu lascialo fare, non avere fretta di ordinare anche che se la stanza è piena di giocattoli sparpagliati.

Dopo la “stanza ideale” c’è il momento della selezione. Diciamolo, molti bambini hanno semplicemente troppa roba! In camera delle pupe ho contato 50 peluches! E come facevano a giocarci se nemmeno se li ricordavano?
Dunque selezione! Ma non devi farla tu, lascia sia lui a decidere. Parla di quanti bambini ci sono che non hanno nemmeno un gioco e vedrai come sarà felice di darli via! Il mio suggerimento è stato quello di tenere solo quelli a cui ha dato i nomi.
Cecilia ha chiesto per una settimana intera se quei bambini ora erano più felici giocando con i peluches.
E non limitarti ai peluches, ci sono bambole, macchinine,… serve davvero tutta quella roba?
L’unica cosa che per me va bene avere in gran numero sono i libri e le costruzioni! Ma anche qui ognuno avrà i preferiti!

Ovviamente non cercare di fare tutto in un giorno! Tante cose tutte insieme mandano solo in confusione.
Datti un tempo massimo (una mezz’ora al più!) e dì al tuo bambino che trascorso quel tempo potete concedervi un po’ di riposo e di gioco.
Un altro modo per sfruttare il tempo è con un timer! Se tuo figlio ha i cassetti pieni di cianfrusaglie, imposta il timer e digli che ha 2 minuti per tirare fuori solo le cose che vuole tenere, le altre saranno donate o buttate.

 

Poi è il momento di riorganizzare, sì ma in modo che abbia senso non per te ma per il tuo bambino, ecco i miei suggerimenti:

  1. Tieni le cose che il bambino usa più spesso alla sua altezza.
  2. Usa i sistemi di scaffalatura con cestelli estraibili.
  3. Se sei a corto di spazio prendi i contenitori da mettere sotto il letto, meglio se con ruote.
  4. E’ più facile lasciare i vestiti su un gancio facilmente accessibile piuttosto che appenderli nell’armadio.
  5. Etichetta tutto! Se tuo figlio è troppo giovane per leggere, attacca una foto o un’immagine all’esterno dei contenitori.

Una volta che hai il tuo nuovo sistema è necessario solo impostare una routine per lasciare in ordine i giocattoli.
Ti suggerisco di avere una regola: quando il bambino ha finito di giocare, bisogna mettere via tutto prima di iniziare un nuovo gioco.

xoxo
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply