aggiungere-carattere-nella-cameretta

3 modi semplici per aggiungere carattere nella cameretta

Posted on Posted in Home style

Ora che stiamo cercando una casa, sto puntando molto su quella che sarà la camera delle bambine. So che basta poco per aggiungere carattere nella cameretta e voglio proprio che la loro ne abbia un bel po’!

Parto sempre dai mobili, sono sempre sicura che i migliori siano quelli in toni neutrali e chiari, così che non vengano presto a noia.
Anche le pareti, preferisco una tintura classica bianca. Ma poi, per quanto neutri sono bellissimi, rimangono spenti se non sono affiancati da accessori divertenti. Ecco dunque gli extra che danno carattere!

Quando hai bisogno di aggiungere carattere nella cameretta, ecco tutto quello che devi fare:

1. Scegli una tavolozza di colori

E rimani il più fedele possibile ad essa almeno negli elementi più importanti! Decidi dai 3 ai 5 colori che si ripetono e usali nella biancheria da letto, per le stampe, per i cuscini e nei tappeti.
Coinvolgi il più possibile i bambini ma non dargli carta bianca a meno che tu non voglia una stanza color arcobaleno!
La nostra tavolozza colori è stata fatta da me e Cecilia, grazie alla ruota colore di adobe abbiamo passato un’ora a giocare trovando i nostri colori base. Uno per uno per le sorelle (scelti in verità tutti da Cecilia) e due scelti da me.
Su questi saranno fatti i nostri acquisti e sarà bello anche uscire da questo schema anche per fargli capire l’importanza della coordinazione dei colori.

2. Parola d’ordine? Cuscini!

Sono una grande amante dei cuscini e ne ho sempre avuti tantissimi nella mia stanza. E qui viene il bello perché altro che i cuscini di quando ero piccola io, adesso sì che sono belli e divertenti!
Cecilia da quando le ho preso il suo primo lettino ha avuto un cuscino a forma di pecora. Per Cornelia c’è stato quello a forma di gufo. Chissà cosa troverò per Clelia!
Comunque sono una fan dei cuscini anche perché, invece di investire in biancheria costosa che, anche se bellissima, verrà a noia con il passare degli anni, basta cambiare cuscino per far sentire “più grande” il bambino.
E può scegliere quello che più gli piace data la vasta gamma. Anche tiger ha dei cuscini molto carini e a basso costo, ma i miei preferiti rimangono quelli di zara home kids.

3. Lascia le pareti alle stampe

Invece di dipingere la stanza dei bambini con dei colori dai toni accesi, scegline uno  neutrale. Poi appendi un sacco di stampe divertenti e colorate!
Puoi cercarle belle che pronte ma ti consiglio di stamparle da te così puoi cambiarle più spesso! Fai un salto su etsy o sbircia la mia bacheca su pinterest per ispirazioni.

Com’è la camera dei tuoi figli? Hai mai provato ad aggiungere carattere nella cameretta con un po’ di accessori?

xoxo
Artianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply