Vita da mamma

Sopravvivere a un viaggio in macchina con i bambini

in macchina con i bambini

Lo scorso fine settimana abbiamo trascorso un bel weekend al parco nazionale dello Yosemite.
Cioè significa più di 3 ore in macchina con i bambini. E non ti devo ricordare che ne ho tre, una di cinque anni e mezzo che fa mille domande, una di due e mezzo che vuole essere intrattenuta e una di 6 mesi e mezzo che dorme per la maggior parte del tempo.
Fortunatamente dopo molti viaggi, abbiamo imparato cosa funziona e cosa no.

Passati i 10 mesi quasi tutti i bambini si trasformano da viaggiatori perfetti (cioè che sostanzialmente dormono per tutta la corsa in macchina) a viaggiatori insofferenti. E più riescono a stare svegli e a volersi muovere, più i viaggi lunghi in macchine diventarono duri.

Ovviamente, i bambini rimangono bambini e le crisi auto possono sempre succedere.
Ma progettando in anticipo e preparandosi per il peggio, quei lunghi percorsi in macchina con i bambini non saranno costeggiati da paure e ansie.

Ecco quello che faccio io per sopravvivere a un viaggio in macchina con i bambini, spero possa esserti utile:

1. Pianifica

Ovviamente evita le ora di punta e controlla le mappe di Google per monitorare il traffico e le strade chiuse prima di partire.
Cerca di far combaciare il tempo del riposino così che siano più sonnolenti e abbiano più probabilità di dormire in auto. Peccato che Cecilia non fa più il suo sonnellino pomeridiano, con tre figlie ne ho sempre una sveglia!

2. Preparati per il peggio

Porta sempre dietro alcune cose chiave in caso di emergenza:
Salviette, tovaglioli, pannolini, sacchetti di plastica, spuntini in piccoli contenitori, bottigliette di acqua, un cambio di vestiti per te e un paio per il bambino.

3. Porta giocattoli e libri

La chiave per la felicità è l’intrattenimento. Scegli giochi con i quali non li vedi giocare da un po’ o scegli con loro quali portare.
Oltre ai giocattoli, porta dei libri da lasciare in macchina. Circa 5-8 libri vicino al loro sedile da poter afferrare e sfogliare.

4. Portane di più!

Porta sempre più di quanto ti serve. Il traffico è il nostro peggior nemico!
Se hai lo spazio in macchina, riempilo come se non ti volessi fermare lungo la strada. Soprattutto di acqua, snack e giocattoli!

5. Abiti comodi

Se il viaggio si fa dopo il tramonto o di notte, vi viaggia in pigiama! Altrimenti dei pantaloni da tuta e una maglietta.
Porta sempre anche una coperta.

6. Ogni tanto siedi dietro

Fallo quando si sveglia e vuole un po’ di coccole o quando è scontroso o se ha bisogno di aiuto con il cibo.
Si possono cantare canzoni, leggere, giocare o rubare qualche snack!

7. Piccole soste

I lunghi viaggi sono stancanti anche per noi quindi fai diverse soste. In media una ogni una o due ore.
Sai quale è la cosa che ci piace fare ad ogni fermata? Mangiare!
Ci prendiamo un gelato, uno snack, un succo di frutta fresco,… e siamo tutti più felici, soprattutto mamma 🙂

8. Musica maestro!

Grazie alle musiche dei classici Disney (e alla mamma che le sa tutte), ogni viaggio diventa un singolare concerto di voci e vocine. Ma soprattutto cantare è sempre un successo e siamo tutti felici per almeno mezz’ora.

Se tutto fallisce, posso solo consigliarti dei tappi per le orecchie. Un’orribile ora di pianti e urla capita.
Se questo accade stai tranquilla, finirà.
Buona fortuna e coraggio!

xoxo
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!