stile bohémien

Guida facile allo stile bohémien in casa

Posted on Posted in Home style

Ammettiamolo, ognuna di noi almeno una volta nella sua vita ha guardato la propria casa sognando un pezzo di essa trasformarsi in un’oasi eclettica e ispirata allo stile bohémien.

Il bohémien è diventato un vero stile di design alla fine degli anni ’60, quando la cultura del Beatles e, più in generale, del “non convenzionale” è diventata popolare.
In origine, il termine “bohémien” si riferiva alle persone provenienti dalla Boemia, in Europa centrale. Dato che la loro cultura aveva la reputazione di essere fuori dagli schemi, il termine stesso ha assunto quel significato.

Oggi, lo stile bohémien si è ampliato per includere sotto-generi come “boho-chic”, “eclectic”, e a volte anche “shabby chic”.

La ricetta vincente per gli interni bohémien comprende: tanti tessuti, mobili in diversi stili, colori vivaci e accessori eclettici.
Se vuoi portare un po’ di stile bohémien in casa ecco cosa devi fare:

1. Aggiungi (più) tessuti

L’uso dei tessuti è fondamentale.
Tappeti, arazzi e pareti decorate. Se poi stratifichi i tuoi tappeti sei a cavallo, questo è un classico trucco di design bohémien.
Gli arazzi più gettonati sono quelli con motivi astrologici o ispirati alla natura, e se ti stufi di vederli attaccati a parete puoi usarli come copriletto o tende. I wall hanging di macrame sono una tendenza più recente, che aggiungono texture e profondità allo spazio.

2. Rattan come se piovesse

Lo scopo di una casa bohémien è quello di sembrare vissuta e confortevole. Il modo migliore per ricreare questa sensazione è decorare con mobili che hanno già questa caratteristica.
E i pezzi più vissuti, che rispecchiano anche lo stile eclettico e seguono il richiamo della natura, sono proprio quelli in in rattan. Si adattano in qualsiasi ambiente, possono essere dipinti e ridipinti e, cosa non da poco, si trovano ovunque, anche al mercato delle pulci.

3. La teoria dei colori rivisitata

Un vero ambiente bohémien abbraccia il colore e non crede ai neutrali.
I colori più comuni sono il blu cobalto, il fucsia, l’arancione, il verde, l’oro e il rosso. Le versioni leggermente sbiadite o scaricate di questi colori sono anche bellissime e creeranno una tavolozza più morbida.
Ricorda che l’utilizzo di più colori in una stanza è un must-matching 😉

4. Gioca con accenti e accessori

Gli accessori sono un ottimo modo per coltivare l’estetica bohémien.
Il punto è quello di far pensare che tutto sia stato raccolto in anni di viaggio. I negozi d’epoca sono un ottimo punto di partenza per questo, ma non solo!
Tira fuori il tuo pollice verde, aggiungi cactus o piante tropicali e avrai i tuoi punti bonus.
I cuscini a pavimento e i pouf ispirati al Marocco sono altri modi per aggiungere più stile bohémien al salotto. Se proprio vuoi osare, illumina con lanterne e candele o con lampadari a sospensione.

Allora, cosa stai aspettando?!
Fatti una corona di fiori, trovare alcuni pezzi Boho e inizia con il tuo nuovo stile di vita!

Namaste
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply