Come evitare di sovrastimolare i tuoi bambini

Posted on Posted in Vita da mamma

Come genitori vogliamo solo ciò che è meglio per i nostri bambini.
Avrai sentito molte volte che è meglio tenere i tuoi figli occupati. Ma forse non lo è.

Io credo che i bambini hanno bisogno di tempo anche per annoiarsi.
Che dalla noia possono emergere grandi cose. Il trascorrere del tempo con i propri pensieri, tanto per dirne una, che può sembrare una cosa sciocca ma non lo è.

Penso solo che abbiamo il problema con lo sovrastimolare i tuoi bambini.

Pensaci. Pieni di giocattoli. Pieni di attività. Circondati da tanta tecnologia.
Dov’è finito il momento di immaginare le cose?

Quando avranno il tempo di inventare un amico immaginario? Di giocare con le ombre? Di disegnare ciò che vogliono?
Nessuna di queste cose può succedere se pianifichi ogni loro attività. Se ogni fine settimana hanno lezioni di nuoto e d’arte e ginnastica tre volte a settimana. Se non hanno bisogno di sforzarsi di divertirsi.

Senza rendertene conto, ciò che stai facendo è sovrastimolare i tuoi bambini. La mancanza di tempo libero e non strutturato può causare irritabilità e incapacità di concentrarsi, sedersi e giocare per ore con lo stesso giocattolo.

Allora, cosa dovresti fare per evitare di sovrastimolare i tuoi bambini?
Che cosa succede se i tuoi bambini sono abituati a guardare la TV, se la loro stanza è piena di giocattoli e se vengono da te per dirti che sono annoiati?
Dovresti fargli nuovi giocattoli o inventare attività?
Credo che no, non sempre almeno.

Ecco cosa puoi fare per evitare di sovrastimolare i tuoi bambini

1. Pulire la stanza

Metti un terzo dei loro giocattoli via in un armadio e inizia a fare la rotazione dei giocattoli. Troppi giocattoli contemporaneamente portano a troppa scelta.
Rende più difficile per loro dedicarsi ad un gioco, perché vedere gli altri giocattoli li fa passare da uno all’altro.

2. Incoraggiare l’arte

Invece di preparare un tema e di dettare istruzioni, dai ai tuoi figli un qualcosa, come una scatola, con una semplice istruzione: crea qualcosa. E aggiungi qualsiasi cosa, utilizza tutto quello che vuoi e ripuliremo insieme più tardi.

3. Incoraggiare i giocattoli non convenzionali

Il cestino per l’esplorazione è perfetto per bambini piccoli, mentre una scatola invenzioni è adatta per incoraggiare la creatività dei bambini più grandi.
Entrambi i giochi sono ispirati al metodo Montessori.
Cosa serve per un cesto di esplorazione:
– una scatola o un cestino
– elementi naturali, come sassi, piume, foglie, conchiglie, ecc.
– accessori da cucina, come cucchiai di legno, ciotole, bottiglie, ecc.
– materiali di riciclaggio come carta, rotoli di carta igienica finiti, cartoni delle uova, ecc.
Quello di cui hai bisogno per una scatola inventore:
– scatole di vari formati
– nastro, forbici, corda
– materiali di riciclaggio come carta, rotoli di carta igienica finiti, cartoni delle uova, ecc.
– penne e un piccolo blocco notes

4. La noia

Lascia che sperimentino la noia, perché al di là dello stato di non-so-cosa-posso-fare, grandi soluzioni e bellissime invenzioni possono accadere.
Se proprio non sopporti il tono di lagna che possono assumere durante il periodo della noia fatti aiutare a pulire casa o rassettare, vedrai che dopo poco si inventeranno qualcosa da fare.

5. Meno tempo davanti a tv e tablet

E vale anche per noi adulti!
Devo ammettere che amo cucinare la cena da sola, mentre le mie figlie stanno guardando un episodio dei loro cartoni preferiti.
Invece da questo mese è cambiato lo scenario. Dalle cinque volte a settimana (i week end abbiamo la regola del “niente tv e tablet”) voglio passare alle tre.
Le altre due mi aiuteranno in cucina e se non vogliono, possono giocare.

6. Più tempo nella natura

La natura ha un effetto calmante.
Prova a trascorrere quanto più tempo possibile nella natura. Fai escursioni in un bosco o passa un pomeriggio in spiaggia, tutto ciò ha un effetto benefico, calmante e ricorrente! E se non puoi perché vivi città, prova a spendere più tempo nel parco più vicino!

Con meno stimolazione, meno giocattoli in giro e con giochi più imprevisti, i tuoi bambini si concentreranno meglio e alla fine non si annoieranno più di tanto!

xoxo
Arianna

Facebooktwittergoogle_plusmail Se ti è piaciuto il post, condividilo!

Leave a Reply